Inserisci Menù

DIY: La mia prima esperienza con la Chalk Paint

Avevamo già parlato tempo fa della chalk paint  e delle sue caratteristiche, e da allora volevo provarla. Ebbene, l'ho fatto e oggi vi presento la mia prima esperienza con questa vernice fantastica, e vi assicuro che è la prima di molte altre perch'è così facile da usare e il resultato mi è piaciuto così tanto, che sono sicura que il nostro rapporto sarà duraturo.

lampada rinnovata con la chalk paint



vi ho parlato qualche volta della mia fortuna per trovare gioielli di arredamento che la gente abbandona. Devo fare una confessione. Sono fortunata, è vero, ma di avere il ragazzo che ho, perché è lui che trova queste autentiche meraviglie (che prometto di insegnarvi) che fanno diventare speciale -almeno per noi- il nostro appartamento in affitto, onorando la nostra filosofia di arredamento low cost
Questa volta qualcuno si è stancato di questa lampada di metallo e l'ha lasciata vicino a un cassonetto, e noi l'abbiamo raccolta per restaurarla.
L'istallazione elettrica era a posto, è servita soltanto una piccola riparazione. Per chi ha un gusto più classico, così com'era poteva andar bene.

lampada rinnovata con la chalk paint

Ma noi abbiamo pensato che dipinta di un colore pastello avrebbe dato un po' di luce a quell'angolo del salotto. Era una buona opportunità per provare la chalk paint, che secondo i fabbricanti (e adesso posso anch'io metterci la firma) serve per verniciare qualsiasi superficie senza bisogno di prepararla prima.

Lampada di recupero verniciata con chalk paint


Il colore scelto fu henrietta, un rosa-lilla che si abbina benissimo con il verde menta che abbiamo in altri settori del salotto.


lampada rinnovata con la chalk paint

Semplicemente no c'è bisogno di spiegare passo a passo come si fa.
Ho pulito bene la lampada e ho dato una prima mano di chalk paint. Dopo tre ore si può dare un altra mano, ma nel mio caso non c'è stato bisogno, copre che è una meraviglia.
Il giorno dopo ho dato una mano di cera, che serve per sigillare la vernice e proteggerla (essendo a base di gesso e acqua è molto porosa) e da una finitura satinata molto bella.
La cera l'ho presa nello stesso negozio ed è dello stesso fabbricante. Avevo in casa una cera per mobili normale e l'ho provata su una sedia che ho pure dipinto con la chalk paint (ve la farò vedere un altro giorno) e devo dire che il risultato non è uguale, asciugandosi non viene uguale, e non da la stessa protezione.

lampada rinnovata con la chalk paint

lampada rinnovata con la chalk paint


lampada rinnovata con la chalk paint

lampada rinnovata con la chalk paint

Spero vi sia piaciuto, come ho detto, io sono rimasta afascinata dalla semplicità di uso e della finitura della chalk paint.
Nelle prossime settimane vi farò vedere le altre cose che ho fatto.

Se volete vedere tutti i nostri progetti fai da te, guardate la sezione DIY.

Vi ricordo che potete seguirci su FacebookTwitterPinterest e Google+, o iscrivervi alla nostra Newsletter (guardate nel menu a sinistra) per non perdere nessun post.


Buon Martedì!

2 commenti :

  1. Adoro la pittura lavagna, l'unico difetto che ha è che è un po' cara ma con la ricetta DIY te la puoi fare da sola di qualsiasi colore tu voglia, costa molto meno!
    Mi piace moltissimo il tuo risultato e poi anche in casa nostra c'è la stessa filosofia del recupero!
    Un bacio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! E' vero che è un po' cara, ma se consideri che ho dato una sola mano ed è venuta benissimo... comunque la ricetta DIY non la conosco, tu l'hai provata? come viene?

      Elimina